FANDOM


Questa volta la mia offerta soddisferà l'oracolo. Lo so.

–Cercatore dell'oracolo

Il cercatore dell'oracolo è uno dei tanti pellegrini che negli anni si sono recati tra le montagne della città di Delfi, nel tentativo di raggiungere il sontuoso tempio dell'oracolo della città. Con l'obiettivo di chiedere udienza presso alla divinatrice, per conto del proprio Faraone, il cercatore sopportò l'ardo viaggio in direzione di Delfi.

All'interno della saga di God of War, appare solo in God of War: Ascension.

Serie di God of War Modifica

Prima visita al tempio di Delfi Modifica

Sono partito dalla terra del Faraone. Qui fa molto freddo. Se farò ritorno senza averla incontrata, sarò morto.

–Dal diario di un cercatore dell'oracolo.

Non si sa molto del passato del cercatore, a parte il fatto che è originario dell'Egitto e si mise in viaggio verso il sontuoso tempio della Pizia dietro ordine del proprio Faraone; con l'ordine di tornare solo dopo aver ricevuto udienza dall'oracolo, pena la morte.
L'Oracolo mi aiuterà. Lei mi indicherà la verità. Mi dirà ciò che deve essere fatto.

–Dal diario di un cercatore dell'oracolo.

L'uomo si mise così in viaggio verso nord, arrivando infine nelle alte ed innevate vette delfiche che proteggevano il santuario dell'oracolo. Raggiunta la torre che consentiva lo sblocco dell'ingresso al tempio, il cercatore dovette superare i grossi pitoni meccanici che azionavano la costruzione e quindi l'entrata al tempio. Con fortuna l'uomo superò anche quest'ultimo ostacolo (e senza dover incontrare l'orribile chimera e manticora che da tempo avevano fatto della torre di Delfi la loro tana) e ad entrare così all'interno del luogo di culto.

E' molto ben protetta. I serpenti sono feroci. Devo superarli. Devo vedere l'Oracolo.

–Dal diario di un cercatore dell'oracolo.

Sfortunatamente per lui, il tempio già da tempo era caduto nelle mani di Castore e Polluce. I due, ora proclamatosi "Profeta", erano diventati i carcerieri di Aletheia e di conseguenza i padroni incontrastati del luogo di culto; che cominciarono a plasmare a propria immagine. Dopo aver reso tutti i sacerdoti e accoliti dell'oracolo i loro personali schiavi, i fratelli cominciarono a chiedere, ai vari pellegrini che giungevano al tempio, un quantitativo di offerte spropositate e sempre maggiore. Questa richiesta aveva un duplice scopo: non solo soddisfare l'avarizia inestinguibile dei due, ma anche quella di scoraggiare i viaggiatori a cercare l'aiuto dell'oracolo.

Quando il cercatore giunse davanti al Profeta, questi giudicò indegna l'offerta che il pellegrino voleva offrire all'oracolo e per questo lo cacciò dicendogli di non tornare a meno che non avesse portato un sacrificio adeguato da dare ad Aletheia. E così, lo sfortunato cercatore lasciò il tempio in cerca di un dono che potesse soddisfare le richieste di Castore.

Cercatore oracolo lungo sentiero delfi

Il cercatore dell'oracolo lungo uno dei sentieri delle innevate montagne delfiche, accompagnato dal suo animale da soma

Seconda visita al tempio e morte Modifica

Tempo dopo, ottenuta una nuova offerta, l'uomo intraprese di nuovo il viaggio verso la torre e il tempio di Delfi, questa volta però usando uno dei tanti sentieri che si snodavano lungo le pendici innevate delle alte montagne delfiche. Per facilitarsi nel viaggio, portò con se, questa volta, un animale da soma (probabilmente un asino) che potesse aiutarlo a trasportare il peso delle offerte. Proprio mentre si trovava lungo uno dei sentieri montani, uno dei tre enormi meccanici venne attivato da Kratos, ed iniziò la sua repentina salita verso la torre.

Cercatore oracolo sentiero delfi animale scappato

Sbucando improvvisamente da una galleria nella montagna, il grande pitone meccanico spaventa l'animale del cercatore, che quindi fugge. Spingendo così l'uomo a doverlo inseguire.

Sbucando da una delle tante gallerie presenti nelle montagne l'enorme automa (su cui si trovava il Fantasma di Sparta) passò proprio di fianco al sentiero devo si trovavano il cercatore e il suo animale da soma; la vista dell'enorme rettile spaventò la bestia che corse via, costringendo il pover'uomo a rincorrerla per riuscire a recuperare i doni da offrire ad Aletheia.

Cercatore oracolo kratos torre delfi

Il cercatore dell'oracolo raggiunge, per la seconda volta, la torre di Delfi.

Mentre lo spartano riattivava tutti e tre i rettili meccanici, riuscendo ad agganciarli alla torre di Delfi, il cercatore recuperò le proprie offerte e raggiunse la grossa torre tra le vette innevate di Delfi. Stremato per il viaggio, ma sicuro che questa volta le offerte che trasportava avrebbero soddisfatto le richieste del Profeta Castore, l'uomo si avviò (come lo stesso Kratos) al limitare della costruzione, per attivare il meccanismo che avrebbe sbloccato l'entrata al tempio e che gli avrebbe permesso di entrare nella sacra dimora dell'oracolo.

Cercatore oracolo caduto offerte

Cadendo a terra, le offerte del cercatore dell'oracolo rotolano fuori dalla cesta e finiscono al suolo.

No. No! NO! I miei doni! Lei deve riceverli tutti.

–Cercatore dell'oracolo

Cercatore oracolo raccoglie offerta

Mentre raccoglie i propri doni da terra, il cercatore dell'oracolo viene distratto dal passaggio di Kratos.

Mentre camminava, però, il cercatore scivolò sul ghiaccio che era presente sulla superficie della cima della torre. Rovinando a terra, parte delle offerte uscirono dalla cesta che portava sulla chiesa, cominciando a rotolare al suolo e ciò causò non poca disperazione nel povero pellegrino, che iniziò a raccogliere i doni più in fretta possibile; sperando con essi di poter ricevere udienza da Aletheia. Proprio mentre era chino a recuperare le proprie offerte, venne distratto dal passaggio dello spartano, che con passo deciso si muoveva in direzione del meccanismo di sblocco della torre.

Cercatore oracolo attacco manticora

Buttato a terra dallo scontro con la manticora, il povero cercatore dell'oracolo cerca di sfuggire alle grinfie del mostro, strisciando verso la salvezza.

Finito il recupero dei doni da sacrificare ad Aletheia, il cercatore si rimise in piedi e (dopo aver raccolto il proprio bastone) anche lui si mosse nella stessa direzione dello spartano. Purtroppo, proprio in quel momento, dal cielo scese in picchiata la manticora che da tempo aveva fatto di quella zona la propria tana. L'impatto con la bestia, fece volare a terra l'uomo, che perse così sia la cesta contenente le offerte sia il suo bastone.

Manticora afferra cercatore

Dopo aver bloccato l'uomo a terra, la manticora afferra con le sue mostruose fauci il cercatore dell'oracolo.

Cercando di sfuggire al mostro che gli si avvicinava sempre di più, desiderosa di carne, l'uomo cominciò a strisciare lontano nel tentativo di mettersi in salvo. Fu allora che la manticora lo bloccò a terra con una delle sue ali, per poi afferrarlo con le sue mostruose fauci.

Cercatore oracolo attacco manticora 2

Un disperato cercatore dell'oracolo cerca di divincolarsi dalla letale morsa della manticora, mentre questa sposta la propria attenzione verso Kratos.

NO! AIUTO! Qualcuno mi aiuti, vi prego!

–Cercatore dell'oracolo

Cercatore oracolo ucciso manticora fuoco

Oramai stanca del dimenarsi dell'uomo, la manticora vomita un potente getto di fiamme che uccide il cercatore dell'oracolo tra atroci sofferenze.

Mentre i denti della bestia affondavano sempre più nella sua carne, il cercatore cercò in tutti i modi di divincolarsi da quel morso letale, arrivando a prendere a pugni il muso della creatura; che però aveva ormai spostato la sua attenzione sul Fantasma di Sparta (che poco prima l'aveva ferita in un breve scontro aereo). Oramai stanca del fastidioso dimenarsi dell'uomo, la manticora decise di vomitare un potente getto di fiamme, che uccisero il povero cercatore tra orribili agonie.

Cercatore oracolo cadavere buttato via manticora

Spostatasi davanti a Kratos, la manticora si disfa del cadavere del cercatore dell'oracolo, buttandolo via, verso il suolo montuoso.

Quando l'uomo smise di divincolarsi, la bestia riprese il suo volo intorno al torione, per poi posizionarsi a mezz'aria davanti a Kratos. Raggiunta la posizione, il mostro si disfò del cadavere del povero cercatore sputandolo e lasciandolo sfracellare sul lontano suolo montuoso, alla base della torre di Delfi.

Galleria  Modifica

  • Il cercatore dell'oracolo raccoglie in fretta le offerte che sono uscite dalla sua cesta, rotolando a terra.
  • Modello 3D delle offerte del cercatore dell'oracolo.
  • Modello 3D del cercatore dell'oracolo
  • Modello 3D del cercatore dell'oracolo, senza texture
  • Modello 3D del volto del cercatore dell'oracolo, senza texture
  • Concept arts iniziali del cercatore dell'oracolo.
  • Concept art del cercatore dell'oracolo.
  • Concept arts alternativi per il volto del cercatore dell'oracolo.

Curiosità Modifica

  • E' sconosciuto il motivo per il quale il Faraone abbia inviato il cercatore dell'oracolo al tempio di Delfi.
  • Essendo di origine egizia, il cercatore dell'oracolo è uno dei pochi personaggi (insieme al Re Persiano, e al suo esercito) a non appartenere alla civiltà greca.
  • Indirettamente, Kratos può essere considerato come il responsabile della morte del povero pellegrino. Infatti lo spartano si limitò a guardare mentre l'uomo chiedeva disperatamente aiuto, mentre era assalito dalla manticora.
  • Non si conosce se l'Offerta all'Oracolo, sia effettivamente una parte dell'ingente dono preparato dal cercatore per il Profeta Castore.
  • Ci sono molte differenze tra il concept art finale del personaggio e il suo effettivo aspetto nel gioco.